Sezione CronologiaIL CATALOGO
Motore di ricerca Ricerca Rapida
Motore di ricerca Area Clienti

Carrello

NOVITA

PUOI CONSULTARE ANCHE LE NOVITA' DEI MESI PRECEDENTI

Ottobre 2022   

L001178 aggiungi al carrello
"Per raggio di stella"
Cecco d'Ascoli e la cultura volgare tra Due e Trecento, 2022
Memoria del Tempo n. 78
pp. 400, ISBN 978-88-9350-106-4    € 24.00

E' possibile scaricare questo volume in versione PDF, a pagamento,
tramite Casalini Libri Digital Division

...vedi scheda


Settembre 2022   

L001177 aggiungi al carrello
Il caso di Menghino Mezzani tra Dante e la Romagna, 2022
a cura di Luca Azzetta - Marco Petoletti
Memoria del Tempo n. 77
pp. 172, 4 ill. a colori, ISBN 978-88-9350-105-7    € 22.00

Custode della memoria di Dante in area romagnola, fu Domenico di Ugolino Mezzani, comunemente conosciuto come Menghino, nato nell’ultimo quarto del sec. XIII e morto nell’agosto 1376. La sua famiglia, originaria di Mezzano (a nord di Ravenna), si era poi stabilita a Pezzolo presso Russi. Coluccio Salutati, in una lettera del 2 ottobre 1399 al cancelliere Niccolò da Tuderano, ricorda come egli fosse «familiaris et socius Dantis nostri». In quest’epistola Coluccio, che desiderava avere un esemplare corretto della Commedia, «opus divinissimum», per far fronte a quella molesta corruzione che ha invaso tutti i libri, scrive di aver sentito che Menghino era considerato un esperto del poema sacro.
Il Mezzani, a quanto pare, dedicò a Dante un epitaffio di sei esametri ritmici: «Inclita fama cuius universum penetrat orbem» (Dante ‘la cui inclita fama penetra per tutto l’universo’). Il suo nome è stato accostato a un manoscritto del sec. XIV, datato 1363, che dopo essere transitato per la collezione di Thomas Phillipps (con segnatura 8881), è ora ad Austin, University of Texas, Chronicle Library, H.R.C. 45. Il testo del poema è preceduto da sommari in terza rima (per Inferno e Purgatorio) e accompagnato da glosse esegetiche in latino per gran parte dell’Inferno e per qualche canto del Purgatorio. Sebbene la ricerca abbia dimostrato che questo manoscritto non possa essere considerato autografo di Menghino e dunque occorra rinunciare a identificarlo con il volume ricercato da Coluccio, l’apparato esegetico di questo codice (collocabile in area romagnola) riveste particolare interesse nell’ambito della fortuna di Dante nel sec. XIV. Di grande valore, al di là dei risultati letterari conseguiti, sono i sommari in terza rima per le prime due cantiche, qui editi criticamente, che, se non sono attribuibili a Menghino, a lui, studioso di Dante, furono tuttavia indirizzati.



L040059 aggiungi al carrello
L'Alighieri 59
Rassegna dantesca, 2022
L'Alighieri. Diretta da Stefano Carrai, Giuseppe Ledda e Tiziano Zanato n. 59
pp. 160, ISBN 978-88-9350-102-6    € 25.00

SAGGI: Emanuele Riu, "Sì si conserva il seme d'ogne giusto". Redenzione, grazia e natura nell'Eden - Giulia Depoli, La presenza di Alano da Lilla negli antichi commenti alla Commedia. LECTURAE: Ester Pietrobon, Umiltà, paradosso e virtus unifica in Pier Damiano (Par. XXI) - Giulio Cura Curà, "E tanta grazia sopra me relusse". Il canto di san Benedetto - Andrea Torre, Dottrina come poesia. Una lettura di Paradiso XXIV. NOTE: Gianluca Caccialupi, Dante tra crux transmarina e crux cismarina: l'idea di crociata nella Commedia - Nicol Fantappiè, Profetismo, pellegrinaggio e crociata nella Commedia. RECENSIONI



Agosto 2022   

aggiungi al carrello

Lombardo, Luca

Una nota sulla seconda morte di Inferno I, 117.

2021
P. 29-54
Fa parte di Alighieri : 57, 1, 2021

http://digital.casalini.it/10.1400/284105
OPEN ACESS

...vedi scheda


Luglio 2022   

L029053 aggiungi al carrello
Santi, giullari, romanzieri, poeti
Studi per Franco Suitner, 2022
a cura di Giuseppe Crimi - Luca Marcozzi - Anna Pegoretti
Il Portico n. 189
pp. 328, ISBN 978-88-9350-097-5    € 38.00

Contributi di: Veronica Albi, Paola Allegretti, Nicolino Applauso, Luca Badini Confalonieri, Cristina Benussi, Marco Berisso, Francesco Ciabattoni, Ilde Consales, Paola Cosentino, Giuseppe Crimi, Paolo D’Achille, Silvia Finazzi, Luca Fiorentini, Maurizio Fiorilla, Ugo Fracassa, Pietro Gibellini, Claudio Giovanardi, Gaia Gubbini, Luca Marcozzi, Franziska Meier, Mira Mocan, Nevin Özkan, Gabriele Pedullà, Anna Pegoretti, Paolo Procaccioli, Renzo Rabboni, Paolo Rigo, Reinier Speelman, Monica Venturini, Piermario Vescovo, Francesco Zambon, Silvia Zoppi Garampi

Le pagine di questo volume, che interessano autori e generi da san Francesco a Primo Levi, intendono essere un saluto corale e un segno di gratitudine nei confronti di Franco Suitner. Dopo la formazione padovana, Suitner è stato docente a Leida, a Ca’ Foscari e infine a Roma Tre. Un’esperienza di ricerca e insegnamento nutritasi di frequenti scambi e rapporti, che gli ha consentito di maturare una visione ampia e osmotica delle letterature europee, particolarmente attenta al periodo tardomedievale e al contempo aperta alle scritture di autori quali Manzoni e Gadda.
I saggi qui raccolti, offerti da amici e colleghi, ambiscono a rispecchiare l’orizzonte cangiante e complesso degli interessi del festeggiato e la sua capacità di riunire voci apparentemente diverse e lontane.



Giugno 2022   

L021117 aggiungi al carrello
Erste, Marijan - Fanti, Giovanni - Pattavino, Dalila
Sergio Belacchi, 2022
Arte e cataloghi
pp. 72, ill. a colori, ISBN 978-88-9350-101-9    € 15.00

Catalogo della Mostra MOSAICI E ARCHEOMOSAICI
15 - 27 giugno 2022, Palazzo Bracci Pagani, Fano PU



Maggio 2022   

L029054 aggiungi al carrello
Samarini, Francesco
Philip Roth e l'Italia
Storia di un amore incostante, 2022
Il Portico n. 190
pp. 344, ISBN 978-88-9350-100-2    € 28.00

Questo volume nasce da una constatazione: Philip Roth (1933-2018), universalmente riconosciuto come una delle voci fondamentali della letteratura americana, sembra essere più noto (e più ammirato) in Italia che negli Stati Uniti. Da qui, alcune domande. Come e perché si è arrivati a questa situazione? Le cose sono sempre state così? Quali sono gli aspetti peculiari della ricezione italiana di Roth? Per affrontare un argomento tanto vasto, si è scelto di prendere in considerazione diversi aspetti: la presenza dello scrittore nel mercato editoriale, i suoi rapporti diretti e indiretti con la letteratura italiana, le sue conoscenze nella Penisola, le scelte dei traduttori dei suoi libri, le reazioni del pubblico e della critica, la rappresentazione del Bel Paese nei suoi romanzi (e l’elenco potrebbe continuare). Sulla base dell’analisi di una grande mole di documenti – lettere inedite, saggi accademici, articoli giornalistici, recensioni, interviste, opere letterarie di vario genere – Philip Roth e l’Italia. Storia di un amore incostante intende fornire alcune linee interpretative e, al contempo, aprire il campo a ulteriori ricerche. Oltre ad approfondire la conoscenza di una figura centrale della cultura contemporanea, lo studio della sua relazione con l’Italia diviene un modo per esaminare, di riflesso, l’evoluzione, le tendenze e le contraddizioni della cultura italiana degli ultimi 60 anni.



Aprile 2022   

L007004 aggiungi al carrello
Aggiornamenti sulla Commedia vol. II, 2022
a cura di Valeria Giannantonio - Antonio Sorella
Lectura Dantis Teatina
pp. 112, ISBN 978-88-9350-086-9    € 18.00

E' possibile scaricare questo volume in versione PDF, a pagamento,
tramite Casalini Libri Digital Division

Premessa - Letture: Alberto Casadei, I canti fiorentini del poema: solo una leggenda? - Massimiliano Corrado, Dante Novissimus Adam. Lettura del canto XXVI del Paradiso - Marco Veglia, Brunetto Latini fra i violenti contro Dio - Veronica Gobbato, «Lezione Accademica» di Bartolomeo Sorio dalle carte della Biblioteca Civica di Verona - Michele Rinaldi, Contra negantes: nuove prospettive per l’autenticità della Questio de aqua et terra



L001176 aggiungi al carrello
Gaimari, Giulia
Per amore di giustizia
Dante fra diritto, politica e teologia, 2022
Memoria del Tempo n. 76
pp. 226, ISBN 978-88-9350-095-1    € 24.00

E' possibile scaricare questo volume in versione PDF, a pagamento,
tramite Casalini Libri Digital Division

La giustizia, nell’opera di Dante, è un tema capitale e al contempo sfuggente.
La pluralità degli ambiti a cui afferisce – etica, diritto, politica,
teologia e autobiografia – ne acuisce la straordinaria complessità. Lungi
dal volere offrire un quadro esaustivo, questo volume getta luce su alcuni
degli aspetti chiave della riflessione dantesca in merito alla questione
della giustizia tenendo conto tanto delle idee che circolavano
nella Firenze tardo duecentesca e delle dinamiche politiche e culturali
che la animavano, quanto delle ambizioni didattiche dell’Alighieri e
delle strategie letterarie che egli adotta per perseguire i propri obiettivi,
sia prima che dopo l’esilio. Virtù che attribuisce a ciascuno il suo, e che
necessita di conoscenza, consapevolezza e amore, la giustizia regola la
vita in comune e determina la salvezza eterna dei singoli, configurandosi
come un punto di contatto fondamentale fra l’essere umano, il suo prossimo
e Dio.



L001175 aggiungi al carrello
Scalabrini, Massimo
Commedia e civiltà
Dinamiche anticonflittuali nella letteratura italiana del Cinquecento, 2022
Memoria del Tempo n. 75
pp. 142, ISBN 978-88-9350-094-4    € 20.00

E' possibile scaricare questo volume in versione PDF, a pagamento,
tramite Casalini Libri Digital Division

I valori retorici ed etici, ereditati dall’Antichità greco-latina, della conversazione, del decoro e della moderazione diventarono nel Classicismo letterario cinquecentesco (nei generi canonici della trattatistica sul comportamento, del poema epico-romanzesco e della commedia erudita) strumenti di prevenzione, contenimento e soluzione del conflitto. L’oggetto di questo volume non è il comico che contesta e mette in questione, che scompone e distrugge misure e valori costituiti, ma quello che, senza rinunciare all’istanza critica e dissacratoria, mira invece a ricucire il tessuto sociale e culturale: non, dunque, un comico anarchico o rivoluzionario, ma moderato e moderante, affermativo e non negativo, indulgente e non aggressivo, sempre propiziatore di conciliazione e spesso di lieto fine.